Russell Terrier Club

A+ A A-

Salvo un jack russell avvelenato e sepolto vivo

franciaUn Jack Russell Terrier è sopravvissuto dopo essere stato avvelenato e sepolto vivo a Charleville-Mézières, una cittadina che si trova 200 km a nord-est di Parigi.

Il cane, di nome Ethan, è stato salvato da un passante che ha visto la terra muoversi in prossimità di un percorso pedonale. L’uomo ha preso una pala, ha iniziato a scavare e ha tirato fuori il cagnolino, poi ha chiamato i vigili del fuoco che lo hanno subito portato da un veterinario.
Philippe Michon, il veterinario che ha curato il cane, ha commentato: «È straordinario, di solito cose del genere si vedono soltanto in TV. Ethan è tornato alla vita senza un graffio, direi che è stato un miracolo!». Quando i pompieri l’hanno portato nello studio del medico, il cane era completamente coperto di polvere e respirava a malapena. Inoltre era talmente gelato che risultava difficile anche individuare una vena per praticargli un’iniezione con cui idratarlo. Michon ha allora usato bottiglie di acqua calda per scaldare il corpo di Ethan e poi ha iniziato la terapia antiveleno. Dopo 24 ore il cagnetto si è ripreso e poteva stare in piedi da solo.

Dato che Ethan aveva il microchip identificativo, è stato possibile scoprire che la brutta avventura è successa nel giorno del suo terzo compleanno, ma anche risalire al proprietario. L’uomo sostiene di aver affidato il cane a qualcun altro, ma la polizia sta indagando e l’animale è stato assegnato a una nuova famiglia. «Ethan - ha detto Michon - ha avuto una fortuna incredibile. Se la terra non si fosse mossa, a nessuno sarebbe venuto in mente di prendere una pala e iniziare a scavare».
È proprio vero che i nostri amati Jack (e Parson), a dispetto delle dimensioni, sono forti come rocce!

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN

Register

or Annulla

Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare la vostra navigazione. Se desiderate maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visitate la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsentite all’uso dei cookie

EU Cookie Directive Plugin Information