Russell Terrier Club

A+ A A-

Bambini e agility dog

Pratico agility dog da circa 10 anni a livello agonistico, ma solo nel 2003 ho iniziato a dedicarmi all’insegnamento di questa disciplina e nel 2006 in collaborazione con la mia cara amica Barbara abbiamo fondato l’associazione sportiva WOLFLAND.

L’agility dog è uno sport relativamente giovane, fa la sua comparsa in Italia agli inizi degli anni ’90 e subito ha successo attirando un discreto numero di persone, prevalentemente adulti.

Ancora oggi l’agility è uno sport praticato essenzialmente da adulti ed è per questo motivo che ho deciso di impegnarmi e far conoscere questa disciplina ai bambini.

Sono convinta che, oltre a essere una bella attività sportiva svolta all’aria aperta, l’agility dog insegna al bambino a responsabilizzarsi e a relazionarsi con il proprio cane.

Infatti per poter creare il binomio cane/bambino è necessario che quest’ultimo s’impegni in un rapporto di stretta collaborazione con il proprio amico a 4 zampe, non solo sul campo di agility ma soprattutto nella vita quotidiana.

È necessario che il bimbo capisca che il cane non è un giocattolo da utilizzare solo per fare un percorso, ma un essere vivente a cui bisogna dedicare del tempo, anche e soprattutto al di fuori dell’agility.

Prima di iniziare a insegnare questa disciplina ai bambini ero molto preoccupata e perplessa, avevo paura di non trasmettere loro questi concetti molto importanti, fondamentali per apprendere appieno lo spirito dell’agility dog.

Premetto che non ho figli e che non ho avuto mai avuto contatti stretti con bambini; in questa impresa mi è stata d’aiuto la mia grande passione verso questo sport e in generale verso i cani.

La mia prima allieva è stata Giulia, una bimba timida, con grandi occhioni azzurri e lunghe trecce bionde, che si è presentata al campo in autunno insieme a mamma Nadia e papà Tiziano.

Mi ha voluto subito presentare le sue bellissime Jack Russell: Luna di 4 anni e la piccola Nuvola di soli 4 mesi. Le piccole Jack si sono dimostrate fin dall’inizio allegre, curiose, intelligenti, assolutamente pronte a imparare. Abbiamo quindi deciso che Luna venisse condotta da papà Tiziano mentre Giulia si sarebbe occupata di Nuvola.

Insegnando a Giulia mi sono resa conto di quanto sia difficile e nello stesso tempo fino a che punto possa essere utile per un bambino praticare agility dog. La difficoltà principale in questo caso non sta tanto nell’addestrare il cane, che inizialmente deve soprattutto imparare a conoscere gli attrezzi che successivamente andrà ad affrontare in un percorso completo, quanto nel riuscire a “mettere in campo” il bimbo.

Giulia ha dovuto imparare a controllare il cane correndo e indicandogli gli ostacoli da eseguire, a gestire la piccola Nuvola senza l’ausilio del guinzaglio ma solo con la sua voce e i movimenti del corpo, ma soprattutto, cosa già molto difficile per un adulto, ha dovuto imparare a memorizzare un percorso costituito da 20/22 ostacoli.

La cosa che mi ha più entusiasmato, insegnando prima a Giulia e poi successivamente a Ivan e altri bambini, è vedere come, giorno dopo giorno, la passione per questo sport ma in particolare per il proprio amico a quattro zampe crescesse. Una passione che si riesce a leggere nei loro occhi, una gioia indescrivibile, una vera e propria simbiosi in cui il cane diventa il “vero” compagno di giochi.

Giulia pratica agility ormai da circa 7 mesi ed è diventata molto brava; per questo motivo Barbara, in attesa che Nuvola compia i fatidici 18 mesi necessari per il debutto ufficiale, le ha affidato per le competizioni il suo Westie Jury, in modo che possa fare esperienza e abituarsi alla tensione della gara.

In conclusione, ho capito che insegnare agility agli adulti è bello e divertente ma insegnarla ai bambini è un’esperienza particolare, sicuramente non facile, ma assolutamente appagante.

Associazione Sportiva Wolfland
VERUNO (NO)
www.wolfland.it

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN

Register

or Annulla

Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare la vostra navigazione. Se desiderate maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visitate la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsentite all’uso dei cookie

EU Cookie Directive Plugin Information