Russell Terrier Club

A+ A A-

Jack & Parson Russell Terrier - maneggiare con cura

Avete intenzione di acquistare un Jack o un Parson Russell Terrier? Prima che inizi questa bellissima avventura, ci sono alcune notizie che dovreste conoscere per valutare se questo cane è adatto a voi.

I Terrier di tipo Russell sono cani che da alcuni anni riscuotono un grandissimo successo, sarà per la simpatia, la vivacità e la bellezza di queste affascinanti razze dalla singolare personalità, davvero unica e particolare. Sempre più persone, infatti, desiderano averne uno, specialmente dopo averlo conosciuto ancora cucciolo. I piccoli di Russell, Jack o Parson che siano, sono senza alcun dubbio tra più belli che vi potrà mai capitare di vedere: un’occhiata è più che sufficiente per innamorarsene! Ma le apparenze talvolta ingannano…

Difatti, sebbene per le sue dimensioni possa sembrare un perfetto cane da compagnia, in realtà il ‘cucciolo Jack’, che vi ha subito conquistati con la tenerezza del suo sguardo languido, crescendo mostrerà il suo tipico e ineguagliabile carattere, rivelando così una propria natura che, probabilmente, non corrisponderà alla tipologia di cane che desideravate avere con voi. Per questo motivo, molte persone che hanno acquistato un esemplare senza avere preso anticipatamente le opportune informazioni sulle caratteristiche della razza, prima o poi si ritrovano ad avere in casa un cane che non riescono assolutamente a gestire. Queste persone, in evidente difficoltà, spesso ci chiedono aiuto per poter risolvere i problemi che inevitabilmente sorgono in tale situazione; purtroppo però accade anche che costoro, dopo avere invano tentato di instaurare con il proprio animale un rapporto felice, alla fine desiderino solo disfarsene al più presto, chiedendoci di aiutarli a trovare un nuovo padrone al povero Jack.

Ora, come appassionati e in base all’esperienza diretta maturata in questi anni, ci siamo sentiti in dovere di divulgare a tutti coloro che volessero prendere con sé un Russell, le informazioni necessarie sulle potenzialità e sulle caratteristiche della razza. Con questo piccolo contributo, speriamo di riuscire non solo a far conoscere il nostro amico, che per comodità d’ora in avanti chiameremo “Jack”, a tanti appassionati, ma anche a far aumentare il numero degli esemplari attualmente presenti in Italia

CARATTERISTICHE

Il Jack è un grande cane in un piccolo corpo. Nasce come cane da caccia, allevato e selezionato principalmente per il cosiddetto lavoro in tana, può cacciare volpi, tassi, istrici, topi, gatti, talpe e qualsiasi altro animale gli capiti a tiro, per gioco o per puro divertimento. La caccia fa parte indubbiamente della sua natura: ce l’ha nel sangue! E per la maggior parte di questi cani è una ragione di vita.

Si è osservato che, per tutti quegli esemplari che non siano mai stati iniziati alla caccia e che quindi non abbiano mai visto da vicino un animale selvatico o, ancora, che non abbiano mai mostrato un particolare interesse per questo tipo di attività, ve ne siano molti altri invece che, per puro istinto, iniziano a cacciare da soli. Ma tutti i Jack, indistintamente, qualora non abbiano la possibilità di andare a caccia o di avere, comunque, dello spazio a disposizione dove dare libero sfogo ai loro istinti naturali, inventeranno senz’altro delle nuove e divertenti occupazioni, quali, ad esempio, fare la guardia alla proprietà di famiglia, scavare nel terreno, inseguire moto, automobili e qualsiasi altro veicolo che si trovi a passare sulla loro strada!

Può capitare che quando il nostro amico Jack si trova a cacciare animali di piccola taglia possa arrivare a uccidere la preda, ma se entra in contatto con un animale di taglia più grande - come la volpe, il tasso o l’istrice – può, al contrario, accadergli di rimanere seriamente ferito. Anche con i gatti la partita non può mai considerarsi definitivamente chiusa! ‘Jack’ e ‘Gatto’ possono crescere insieme e convivere tranquillamente, ma nessuno potrà mai darvi la certezza che ‘Gatto’ sia veramente al sicuro. Difatti, può succedere che un brutto giorno i due rimangano da soli e allora…

Le caratteristiche e le capacità che rendono i Russell eccellenti cani da caccia, a volte, sono interpretate dai loro proprietari come cattive abitudini o aspetti negativi del loro temperamento estremamente vitale, cosicché taluni giungono alla decisione di liberarsi del loro esemplare. Ciò accade perché prendere con sé un Jack può comportare di dover modificare radicalmente il proprio stile di vita, per adattarlo alla convivenza con un tipo di cane che ha bisogno essenzialmente di avere un lavoro da compiere e di dare libero sfogo alla sua incredibile energia e intelligenza.

Ricordiamoci allora, che al JRT o al PRT occorre fare molta attività fisica e che questi cani possono può rimanere attivi fino ai quindici anni di età e anche di più.
È utile sapere, pertanto, che non sono raccomandati come cane da compagnia e che vivere in un appartamento, per loro, non è certo il massimo e che spesso risultano ‘tipi’ un po’ troppo rumorosi per vivere in un condominio! Inoltre, se consideriamo che il loro motto è “correre, correre, correre!”, camminare tranquillamente al guinzaglio non soddisfa di certo la loro illimitata energia.
Sicuramente, se il tuo stile di vita non ti permette di stare molte ore a casa e di dedicargli parecchio tempo da trascorrere soprattutto all’aria aperta - ovviamente in un luogo sicuro, dove il tuo terrier possa sfogarsi - questo non è un cane adatto a te. Lo dimostra il fatto che molte delle richieste di aiuto ci giungono proprio da coloro che vivono in appartamento e che, per lavoro, sono costretti a passare molte ore lontani da casa.

DOMINANZA

Il Jack è un cane coraggiosissimo! Credersi molto più grande di quello che in realtà è lo porta a non lanciarsi in combattimenti con altri cani e a provocare perfino soggetti di tre taglie più grandi di lui. Risulta aggressivo anche con i suoi simili, soprattutto se dello stesso sesso: gli attacchi tra loro, infatti, sono ampiamente documentati. È fermamente sconsigliato tenere più di due Jack Russell (e solo di sesso opposto) insieme senza controllo.

Il Jack è sicuramente un cane molto impegnativo, che non permette mai di abbassare la guardia. L’intelligenza, il carattere unico e la notevole energia che lo contraddistinguono possono creare però frustrazioni e angoscia a chi non possiede un’indole affine a questo tipo di cane e, soprattutto, a chi non riesce a dominarlo imponendosi. Allo stesso tempo, c’è da dire che sono proprio le sue peculiarità a portare grandissima gioia e tanto divertimento.

Il Jack va d’accordo con i bambini, ma è bene tenere presente che non tollera maltrattamenti, anche se involontari. Non è disposto a sopportare quei comportamenti tipici come tirare le orecchie o la coda e, di conseguenza, sconsigliamo - a meno che voi non abbiate già esperienza con questo tipo di terrier - di prendere un Jack se in famiglia ci sono bambini al di sotto dei 6 anni.

Inoltre, se anche la prospettiva che il vostro esemplare possa uccidere e talvolta perfino mangiare un altro animale, che magari avete già in casa, vi infastidisce, allora, anche per questo motivo, non è un cane adatto a voi.

OBBEDIENZA

Un altro aspetto da considerare con molta attenzione, se si intende tenere con sé un JRT, è quello dell’obbedienza.

Possiamo vedere come sempre più spesso esemplari di questa razza compaiono in spot pubblicitari televisivi o sono protagonisti di film dove recitano come dei veri attori. Sicuramente i loro addestratori hanno dovuto lavorare a lungo per ottenere quel livello di obbedienza! Infatti, contrariamente alle altre razze per le quali si possono attendere i sei mesi di età per insegnare i primi rudimenti di obbedienza, con i Russell è bene iniziare l’addestramento tra la nona e la dodicesima settimana di vita. Questo perché questi cuccioli cominciano ad apprendere fin dalla nascita e quindi quando lo porterete a casa il piccolo Jack è già in grado di imparare le prime nozioni.

Inizialmente potrete insegnargli voi stessi i primi elementari comandi, quali ‘seduto’, ‘resta’, ‘vieni’ e qualche altra nozione di base che vi permetterà di controllare tranquillamente il vostro cane. In seguito, però, iscrivere il cucciolo di Jack in un centro cinofilo vi sarà di grande aiuto. A tutti i proprietari consigliamo, infatti, di seguire insieme al loro cane per lo meno un corso base di obbedienza. La loro vita a volte può dipendere da questo! Persino quelli ben addestrati possono essere tentati di inseguire qualcosa di molto interessante o di entrare in una tana, se persi di vista e lasciati senza controllo. Il Russell è un tipo di cane che richiede una ferma e coerente disciplina; è estremamente intelligente e testardo; mette continuamente alla prova il proprietario e cerca in tutti i modi di ottenere quello che vuole. In un modo o nell’altro riesce a sorprendervi. La sua natura positiva ma tendenzialmente impetuosa deve essere capita e trattata adeguatamente.

Se invece non avete la possibilità di poter far seguire un corso di obbedienza al vostro cane o se non sono presenti nella vostra zona di residenza scuole di addestramento, possiamo consigliarvi di avvalervi dell’aiuto di un buon manuale.

Portare un Jack all’aperto e lasciarlo libero di gironzolare è sempre una situazione pericolosa, a meno che questo non avvenga in un ambiente sicuro e il proprietario non sia esperto. Se, per esempio, disponete di un giardino e pensate di lasciarvi il vostro Jack, è opportuno che l’area sia circoscritta da un recinto resistente, a prova di Jack! A lui, infatti, proprio in virtù del suo naturale istinto per la caccia, piace vagabondare; è possibile lasciarlo nel giardino tutti i giorni, per anni, ma ricordatevi che un giorno potrebbe scomparire e non tornare mai indietro, lasciandovi nello sconforto più totale.

È accaduto anche che alcuni esemplari siano stati uccisi dalle auto mentre attraversavano la strada, magari mentre correvano dietro a un gatto o seguivano una traccia o ancora , nel caso dei maschi, una femmina in calore. Inoltre riescono a scavare sotto le reti molto velocemente, ad arrampicarsi abilmente e a saltare sopra un recinto, una siepe o uno steccato e, in alcuni casi - potrà sembrarvi assurdo, ma con i Russell tutto è possibile – arrivano persino ad arrampicarsi sugli alberi.

È fondamentale, infine, sapere che se Jack viene lasciato a lungo da solo, senza un’occupazione, può diventare molto distruttivo. La maggior parte dei suoi problemi comportamentali può derivare proprio dalla mancanza di attività, di disciplina e di esercizio fisico. D’altronde, se vi capita di incontrare cani di questa razza perfettamente obbedienti e che si comportano bene non illudetevi, non lo sono per natura! In realtà fanno parte di quella categoria di Jack fortunati che sono stati ben addestrati, che fanno esercizio fisico quotidianamente e che hanno avuto la possibilità di socializzare fin da cuccioli.

Il Russell Terrier è un tipo di cane che si realizza completamente se ha la possibilità di vivere sostanzialmente in campagna. Sicuramente può adattarsi anche a vivere in città, ma è importante tenere sempre presente che i suoi bisogni e i suoi istinti non cambiano e sinceramente riteniamo che non sarebbe giusto pretendere da lui un comportamento diverso rispetto a quello per cui è stato geneticamente selezionato e allevato e cioè: essere in tutto e per tutto un cane da caccia.

 

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN

Register

or Annulla

Il nostro sito utilizza i cookies per migliorare la vostra navigazione. Se desiderate maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visitate la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsentite all’uso dei cookie

EU Cookie Directive Plugin Information